Dissesto: corteo delle associazioni datoriali, cittadini e dei sindacati

Dissesto Comune di Catania. Si è svolto ieri a Catania per via Etnea  il corteo “Catania è viva, nessuno spenga la luce”, l’iniziativa messa in campo dai sindacati  Cgil, Cisl, Uil, Ugl, e dalle associazioni datoriali Agci, Confcooperative, LegaCoop, Acli, UnICoop, Unci, Confindustria, Cna, ConfCommercio, Confesercenti, Uneba, Arcidiocesi di Catania, Unimpresa e Confimprese Catania.  Al corteo, oltre ai tanti cittadini e operatori del settore presenti,  ha partecipato anche il sindaco Salvo Pogliese. Il dissesto del Comune di Catania rappresenta un incubo per il futuro di tante famiglie, che hanno svolto e svolgono tutt’ora servizi per la collettività e non solo. Si tratta di più di 10.000 lavoratori che offrono tutti i giorni servizi di natura sociale, sanitaria, didattica e culturale  a circa 800.000 persone. Le associazioni e i sindacati chiedono, dunque, a gran voce  che non si spenga la “luce” perchè   “Catania è Viva”, e non è giusto che  i cittadini  paghino per gli errori commessi nel passato.