Con D.D.G. 128/3.s del 13.02.2024 si modificano i termini di presentazione domande al bando:
Dalle 12.00 del 16.01.2024 e sino alle 17.00 del 11.03.2024 per i soggetti richiedenti sarà possibile registrarsi alla piattaforma per avviare la precompilazione.
Dalle 10.00 del 12.03.2024 e fino alle 17.00 del 19.03.2024 esclusivamente per via telematica, sarà possibile presentare formalmente le domande sulla piattaforma incentivisicilia.irfis.it  
Pubblicato l’Avviso “FAre Impresa in Sicilia – FAInSicilia” bando ha una dotazione finanziaria di 26 milioni di euro.
I progetti imprenditoriali devono prevedere un programma di spesa complessivo compreso tra 50.000,00 e 300.000,00 euro . Sono eleggibili alle agevolazioni di cui al presente Avviso i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
A. i giovani di età compresa tra i 18 e i 46 anni non compiuti o donne di qualsiasi età, residenti in Sicilia o che vi trasferiscano la propria residenza entro sessanta giorni
B. le MPI (micro e piccole imprese) che abbiano almeno una unità produttiva o una stabile organizzazione con sede legale od operativa in Sicilia, o che si impegnino a costituirla entro il termine di sessanta giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni del presente Avviso, e che siano in possesso, al momento della presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:
– essere iscritte presso il Registro delle imprese e risultare attive da non più di 36 mesi;
– se costituite in forma di società, anche cooperativa, avere una compagine sociale composta, in maggioranza, da persone fisiche aventi i requisiti di cui alla lettera A precedente che detengano almeno il 51% del capitale sociale. Sono ammissibili alle agevolazioni del presente Avviso, i progetti imprenditoriali che abbiano ad
oggetto l’avviamento di una nuova attività d’impresa o lo sviluppo di una già esistente perseguendo una o più delle seguenti finalità:
• la fornitura di nuovi prodotti e/o servizi al mercato, ovvero la combinazione di prodotti
e/o servizi in grado di differenziare l’impresa sul mercato rispetto ai concorrenti;
• apportare cambiamenti su processi produttivi e/o di erogazione di servizi o parti di essi in
grado di migliorarne l’efficienza e l’efficacia complessiva;
• introdurre prodotti, servizi e/o processi che generano come effetto l’ampliamento a nuovi
target di consumatori o di utenza;
• soddisfare i bisogni culturali, sociali e sociosanitari, in modo più efficace rispetto alle
alternative esistenti;
• valorizzare attività di ricerca e sviluppo.
IL BANDO: